Sassari Calcio Latte Dolce - Giugliano: l'importante apporto dei giovani

da stampa

Nella giornata di ieri il Sassari Calcio Latte Dolce ha ottenuto il quinto successo stagionale, il secondo consecutivo tra le mura amiche. I ragazzi di mister Giorico hanno infatti sconfitto 2-1 la capolista Giugliano, grazie alle reti di Daniele Cannas e Alfredo Saba, intervallate dal momentaneo pareggio campano di Gladestony. Ciò che però salta maggiormente agli occhi, oltre alla vittoria, che di per sé deve dare morale e fiducia a Cabeccia e compagni, è la nutrita presenza di giocatori provenienti dal settore giovanile biancoceleste, nella lista dei convocati. Nel match contro i campani c’è stato infatti l’esordio in Serie D e da titolare di Andrea Fusco (2004), che ha ben figurato recuperando diversi palloni contro una squadra attrezzata per a promozione in Serie C. Nel corso del match è poi entrato Luigi Piredda, che non ha certamente deluso le aspettative, fin dal suo esordio stagionale nella stracittadina contro la Torres. Il giovane centrocampista biancoceleste ha fatto il suo esordio nello scorso campionato nella sfida al “Lixius” contro il Lanusei sotto la guida di Fabio Fossati, ma in questa stagione è in pianta stabile in Prima Squadra. A un quarto d’ora dalla fine e con il punteggio sull’1-1 ha poi fatto il suo ingresso in campo Salvatore Mudadu (2004). Il centravanti biancoceleste ha già collezionato diverse presenze in Serie D e ha esordito proprio con il Giugliano, nell’ultima giornata dello scorso campionato. L’attaccante nativo di Ittiri, trascinatore della formazione Juniores biancoceleste, ha mostrato carattere e grinta lottando su ogni pallone. Nel recupero mister Giorico ha inserito un altro giovane classe 2004 al suo esordio in Serie D: Antonio Luigi Salaris, che ha disputato solo gli ultimi secondi del match, ma ha avuto l’onore di essere tra i protagonisti di questo vitale successo per i biancocelesti. Da segnalare, in panchina, anche la presenza di Manuel Vidili (2004), da quest’anno nel Settore Giovanile biancoceleste. Tra i giocatori ormai in pianta stabile in Prima Squadra e provenienti dal Settore Giovanile del Sassari Calcio Latte Dolce, non vanno certamente dimenticati Federico Pireddu (2000), Giovanni Piga (2000), Carlo Nurra (2002), a cui si aggiunge Alessio Grassi (2003), ieri assente per squalifica. Nel corso della stagione ha anche esordito, al derby contro la Torres, il portiere Francesco Panai (2004), che ha mantenuto la porta inviolata nei 45’ giocati.

Come ribadito più volte dalla società, la mission è sempre quella di dare la possibilità ai ragazzi del settore giovanile di giocare con la Prima Squadra per dimostrare così tutto il loro valore senza particolari pressioni. Rispetto alle ultime tre stagioni, la società sassarese ha cambiato i suoi obiettivi e si può quindi concentrare nuovamente sui ragazzi provenienti dal proprio Settore Giovanile.

Saba e Cannas regalano la vittoria ai sassaresi: sconfitto il Giugliano

da stampa

Grande vittoria di carattere per il Sassari Calcio Latte Dolce, che batte 2-1 il Giugliano e ottiene così il quinto successo stagionale. Decisivi i gol di Cannas nel primo tempo e Saba a 7' dalla fine. 

Nei primi 10’ di gara prova ad affacciarsi in avanti il Giugliano, ma la difesa biancoceleste riesce a difendrsi senza particolari patemi. Intorno al quarto d’ora reagiscono i ragazzi allenati da mister Giorico, ma anche in questo caso non si registrano particolari occasioni da rete. Ripartenza Sassari Calcio Latte Dolce e al 23’ al termine di una serie di batti e ribatti, Cannas insacca la rete del vantaggio: 1-0. Gli ospiti provano a reagire allo svantaggio, ma il tiro di Rizzo prima viene parato da Carboni, poi Cerone non inquadra lo specchio della porta. Il primo tempo scivola via e si conclude con il Sassari Calcio Latte Dolce avanti 1-0.

Nella ripresa ci prova ancora Cerone, ma i tiri dell’attaccante romano terminano alti con Carboni che controlla. Al 53’ Carboni esce su Rizzo, che poi colpisce Cabeccia e l’arbitro estrae il cartellino rosso, con i campani che rimangono così in inferiorità numerica. Al 63’ errore in fase di disimpegno dei padroni di casa, riparte il Giugliano e Gladestony, servito da Cerone, insacca la rete del pareggio: 1-1.
Nei minuti successivi le due squadre giocano una partita prevalentemente a centrocampo, ma sono i biancocelesti a passare in vantaggio. Dopo un cross di Medico, mezza rovesciata di Saba, che trafigge l’estremo difensore gialloblù.
Mister Giorico inserisce forze fresche per difendersi contro il forcing finale del Giugliano, che rischia di pareggiare al 98’. Sugli sviluppi di calcio d’angolo, colpo di testa di Ferrari, ma Carboni compie un autentico miracolo salvando di fatto il risultato. Il direttore di gara non fa battere il calcio d’angolo successivo e il Sassari Calcio Latte Dolce ottiene i tre punti.

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni, Pireddu, Cabeccia, Gianni, Medico; Saba, Fusco (15’ st Piredda, 52’ Salaris), Piga (44’ st Cassini), Marcangeli (30’ st Mudadu), Bartulović (48’ st Nurra), Cannas. A disposizione: Carta, Di Marco, Bilea, Vidili. Allenatore: Mauro Giorico

Giugliano: Baietti; Caiazzo (1’ st Boccia), Poziello C., Biasiol, Gentile (30’ st Zanon); Ceparano (15’ st Gomez); De Rosa, Gladestony; Cerone (25’ st Ferrari); Rizzo, Scaringella (21’ st Kyeremateng). A disposizione: Costanzo, Abonckelet, Poziello R., Mazzei. Allenatore: Ferraro

Marcatori: 23’ Cannas (SLD), 63’ Gladestony (G), 83’ Saba (SLD)

Ammonizioni: Biasiol (G), Caiazzo (G), Marcangeli (SLD), Cerone (G), Bilea (SLD), Gentile (G), Pireddu (SLD), Piredda (SLD), Saba (SLD), Gianni (SLD), Poziello (G)

Espulsioni: 53’ Rizzo per condotta violenta

Angoli: 4-4

Recupero: pt 1’, st 5’

Mino Sotgiu: "Il 28 marzo un evento importante con i genitori"

da stampa

Non solo Settore Giovanile: un ruolo di capitale importanza nel Sassari Calcio Latte Dolce lo svolge anche la Scuola Calcio. È proprio qua che si formano i primi campioncini del domani, che hanno il grande sogno di esordire in Prima Squadra e tra i professionisti e un giorno, magari, alzare al cielo un Mondiale o la Champions League.


Il responsabile della Scuola Calcio Mino Sotgiu ha raccontato quelli che sono i programmi del Sassari Calcio Latte Dolce e delle difficoltà, ma allo stesso tempo dell’entusiasmo, per la ripartenza.

Il nostro è uno staff completo e abbiamo due tecnici per ogni categoria. All’interno del nostro staff della Scuola Calcio abbiamo anche una psicologa, la dottoressa Ilaria Malfasi.
Voglio concentrarmi su una data particolare: il 28 marzo. Quel giorno, infatti, ci sarà la seconda fase di un progetto innovativo e che vedrà coinvolti i genitori. La dottoressa Malfasi inizialmente è venuta al campo con un tutor per analizzare il lavoro dei tecnici e in seguito abbiamo fatto le analisi di ciò che ha visto. Nella seconda fase, invece, i genitori lavoreranno e a stare sugli spalti saranno i bambini, che tiferanno i propri genitori. Faranno dei lavori con percorsi che svilupperemo noi tecnici.
Si tratta di un progetto particolare e molto interessante, che abbiamo iniziato chiedendo l’autorizzazione alla FIGC, come capita sempre quando si svolgono determinati progetti utili per il percorso formativo della Scuola Calcio
”.


La ripartenza non è stata certamente facile, ma l’entusiasmo dei bambini è stato fondamentale per provare a ricercare quel minimo di normalità che tutti aspettiamo e auspichiamo torni quanto prima:

Siamo ripartiti con grande entusiasmo. Abbiamo avuto difficoltà, anche in base alle diverse fasce d’età. Tutti i bambini, i tecnici e i genitori hanno mostrato un grande entusiasmo. Vogliamo dare al bambino un ambiente sano, dove si può divertire cercando di costruire attorno all’atleta l’ambiente giusto”.

Un ruolo importante nella formazione dell’atleta, oltre che il tecnico, ce l’ha il genitore che accompagna il bambino agli allenamenti:


Vogliamo che il genitore condivida le scelte della società nelle varie attività. Cerchiamo di comunicare con gli atleti avviandoli in un’attività più inclusiva possibile, anche con i bambini che hanno bisogno di maggior sostegno. Il calcio sta migliorando sotto questo punto di vista, ma è sempre importante che il genitore sia presente”.

Mino Sotgiu è al Sassari Calcio Latte Dolce da tantissimi anni e l’obiettivo è sempre quello: valorizzare i giovani.

Totalmente sono al Latte Dolce da 28 anni, anche grazie a Osvaldo Schintu, che ha fatto sì che entrassi nel mondo del Settore Giovanile e della Scuola Calcio.
Con Gabriele Setti e Mario Dore dobbiamo creare le basi per portare quanti più ragazzi possibili fino alla Prima Squadra, tramite un percorso ben definito
”.


Non possono mancare nemmeno i ringraziamenti a uno staff competente e che cerca di mettere sempre a proprio agio gli atleti e i genitori:

Voglio ringraziare e fare i complimenti a tutto lo staff. Dai Piccoli Amici con Federica Salis e Matteo Pintus, ai Primi Calci, guidati, oltre che da me, anche da Maria Grazia Spanu. Non vanno dimenticati nemmeno Euro Sibiriu e Natali Shaheen, che allenano i Pulcini. Un plauso va a Mauro Puddu, proveniente dal Calcio a 5, che ha scelto di cimentarsi con il calcio a 11 al Sassari Calcio Latte Dolce e che guida gli Esordienti 2010, oltre ad Antonio Tedde, allenatore degli Esordienti 2009. Da non dimenticare nemmeno il Preparatore dei Portieri Sergio Pinna”.

I biancocelesti ci provano, ma non basta: vince il Cynthialbalonga

da stampa

Al termine di un match in cui il Sassari Calcio Latte Dolce ha lottato con le unghie e con i denti per tutti i 90’ cade per 3-0 contro il Cynthialbalonga e non riesce a ripetersi dopo il successo ottenuto contro l’Insieme Formia la scorsa settimana. Ora appuntamento a giovedì per la sfida contro il Giugliano.
Partono forte i sassaresi, che hanno subito una doppia occasione: prima Piga sfrutta l’azione sulla destra di Cannas, ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta, poi il tiro di Grassi termina di poco a lato. Continua il pressing degli ospiti e Santilli è costretto agli straordinari sui tiri di Palmas e Piga.
Dopo soli 5’ il Sassari Calcio Latte Dolce rimane in 10 per l’espulsione di Salvaterra. Al 10’ si fa vedere in avanti il Cynthialbalonga, ma il tiro di Angelilli viene parato da Carboni. Nella parte centrale del primo tempo le due squadre giocano prevalentemente a centrocampo e non creano occasioni degne di nota. La superiorità numerica dà però fiducia al Cynthialbalonga, che passa in vantaggio al 36’ con un tiro da fuori di Bolò. I padroni di casa difendono il risultato e vanno al riposo avanti 1-0.
Nella ripresa mister Giorico rende la sua squadra più offensiva per provare a creare maggiori problemi alla difesa laziale, ma al 60’ il parziale è ancora di 1-0. I sassaresi provano una timida reazione, ma Santilli ancora una volta non si fa cogliere impreparato e permette ai suoi di rimanere avanti. Nella seconda metà della ripresa, il Cynthialbalonga sfrutta la superiorità numerica e con una punizione dal limite di Alessandro realizza il 2-0. I biancocelesti rimangono poi in 9 per l’espulsione di Altea e, nonostante i diversi cambi operati da mister Giorico, i padroni di casa realizzano nel recupero la rete del definitivo 3-0 con Romito.

Cynthialbalonga: Santilli, Franco (45’ pt Ferlicca), Pompei (43’ st Romito) Esposito, Sevieri (16’ st Di Cairano), Scognamiglio, Angelilli, Luciani, Alessandro, Nanni, Bolò (40’ st Franzellitti).

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Pireddu, Cabeccia, Medico, Salvaterra; Piga (36’ st Marcangeli),  Gianni, Saba (44’ st Bartulović); Palmas (30’ st Altea), Grassi, Cannas (43’ st Nurra).

Marcatori: 36' Bolò, 77' Alessandro, 92 Romito

Ammonizioni: Grassi (SLD), Piga (SLD), Medico (SLD), Palmas (SLD), Franco (C), Sevieri (C)

Espulsioni: Salvaterra al 5’, Altea all’83’

Recupero: pt 3’ st 5’

Recupero ancora fatale, vince l'Aprilia

da stampa

Seconda sconfitta consecutiva subita nel recupero dal Sassari Calcio Latte Dolce, che viene sconfitto per 1-0 dall'Aprilia allo stadio "Quinto Ricci". I sassaresi rimangono così a 16 punti in classifica a -8 dal Cassino e dal Gladiator.

Nei primi 10' si segnalano due occasioni, ma sia Bernardini che Piga, non si rendono particolarmente pericolosi. Otto minuti più tardi prima occasione per i ragazzi di mister Scotto: Tedde ci prova dalla lunga distanza, ma Salvati para in tuffo rifugiandosi in calcio d'angolo.
Nel corso della prima frazione le due squadre giocano un match senza particolari occasioni da rete e al 35’ arriva la prima azione laziale: punizione di Santarelli e Carboni devia in calcio d’angolo.
La prima frazione di gioco scivola via senza nessuna particolare emozione e si va al riposo sullo 0-0.

Nel secondo tempo parte bene l'Aprilia e Njambé prima prova a rendersi pericoloso con un tiro cross che attraversa tutta l'area di rigore, poi due minuti più tardi con una conclusione che termina di poco a lato.
Al 66' l'Aprilia rimane in 10 per l'espulsione di Rosania. Il Sassari Calcio Latte Dolce prova a portare a casa i tre punti prima con Bilea e poi con Bartulović, ma Salvati non si fa cogliere impreparato. Al 96' all'ultima azione arriva l'ennesima beffa stagionale: sugli sviluppi di calcio d'angolo, sponda di testa di Battisti, tiro di Njambè, che supera Carboni e regala il successo ai suoi. Da segnalare, all'82' l'espulsione di Cannas


Aprilia: Salvati P.; Pollace (29’st Mannucci), Rosania, Talamonti, Ceka (41’st Milani); Succi, Falasca, Bernardini, Santarelli; Pezone (41’st Battisti), Cruz (13’st Njambe) A disp. Salvati G., Milani, Battisti, Moreschini, Delli Colli, Proia, Vasco. All. Galluzzo

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Piga, Cabeccia, Medico, Di Marco (36’st Grassi); Gianni, Tedde, Saba (1’st Bilea); Cannas, Bartulovic, Palombi A disp. Casillo, Fusco, Cassini, Piredda, Nurra, Altea, Zecchinato All. Scotto

Marcatore: 51’st Njambe

Ammonizioni: Medico, Santarelli, Palombi, Piga, Pezone

Espulsioni: Rosania (A) al 21’st per gioco violento, Cannas (S) al 37’st per gioco violento 

Recupero: 1’pt, 6' st

 

Giovanili, grande successo per l'evento con la Dottoressa Ilaria Malfasi

da stampa

Lo scorso 28 marzo, allo stadio “Comunale” di Via Leoncavallo, si è concluso il progetto della Scuola Calcio del Sassari Calcio Latte Dolce con la dottoressa Ilaria Malfasi, fortemente voluto dal Responsabile della Scuola Calcio Mino Sotgiu. Nel corso di questa giornata i genitori hanno svolto le attività solitamente fatte dai ragazzi, che sono rimasti invece sugli spalti a fare il tifo per gli adulti. L’incontro si è poi concluso con la simulazione di un dialogo tra un atleta e un genitore, per mettere in primo piano il concetto cardine di qualsiasi Scuola Calcio e Settore Giovanile: rispetto per l’avversario, per l’allenatore, per il Direttore di gara e per i compagni. Tutti coloro che scendono in campo e che stanno sugli spalti hanno il diritto di divertirsi e di vivere la partita in totale serenità.

Abbiamo intervistato la Dottoressa Ilaria Malfasi, che si dice molto soddisfatta dell’evento svolto grazie al Responsabile della Scuola Calcio Mino Sotgiu:

I ragazzi della Scuola Calcio, specialmente i più piccoli, sono stati bravissimi. Hanno capito il senso della giornata e il concetto che abbiamo voluto trasferire. Hanno partecipato in tanti, sia i ragazzi della Scuola Calcio che i genitori: sono stati tutti splendidi. Gli atleti hanno fatto diversi incontri con noi prima della giornata di oggi, perché è giusto che tutti credano nel valore del calcio. In generale non posso che dire che questo progetto sia stato positivo e oggi portiamo a casa qualcosa d’importante”.

Un progetto nato qualche mese fa e che ha visto protagonisti tutti i ragazzi della Scuola Calcio del Sassari Calcio Latte Dolce:

Scuola_calcio_LD_1-compressed.jpg"Questo progetto nasce perché il responsabile della Scuola Calcio Mino Sotgiu crede fermamente che il calcio a quest’età debba avere un valore educativo. Sono stata accanto a lui perché anch’io, come genitore e psicologa, credo in questi valori. Il calcio a quest'età è un valore di crescita: i ragazzi e i bambini non devono imparare solo i concetti della tecnica calcistica, ma anche i valori come la lealtà, il riconoscimento dei ruoli e dell’adulto e, ovviamente, il rispetto delle regole. I genitori e i tecnici, nella Scuola Calcio, devono farsi promotori del valore educativo".

A Usini arriva la beffa: l'Arzachena vince al 92'

da stampa

Ennesima beffa stagionale per il Sassari Calcio Latte Dolce, che perde 1-2 al “Peppino Sau” di Usini. Decisivo il gol, al 92’ dell’ex Nino Pinna, al termine di un match combattuto in cui i biancocelesti se la sono giocata alla pari contro una delle migliori formazioni del campionato.

Nei primi 20’ nessuna delle due squadre riesce a rendersi particolarmente pericolosa, ma al 26’ l’Arzachena si porta in vantaggio. Lancio di Bonacquisti, Medico non controlla, ne approfitta Pallecchi che a tu per tu con Carboni non sbaglia: 1-1.
Nove minuti più tardi ci prova Zecchinato, ma l’attaccante veneto non c’entra lo specchio della porta. L’Arzachena si rende pericolosa al 35’ e la conclusione di Loi viene respinta da un ottimo intervento di Di Marco. Il match, dopo il gol gallurese si infiamma e il Sassari Calcio Latte Dolce va vicino al gol in due occasioni con Zecchinato e Piga. Il primo tempo scivola via senza nessun’altra particolare emozione e si va negli spogliatoi sul punteggio di 0-1 per gli smeraldini.

Nella ripresa parte bene il Sassari Calcio Latte Dolce e il tiro da 20 metri di Gianni vale l’1-1. Dopo il gol crescono i padroni di casa e al 16’ Pireddu va vicino al gol, ma Ruzittu respinge la conclusione del terzino sassarese.

Al 25’ Sassari Calcio Latte Dolce vicino al vantaggio: sugli sviluppi di un cross di Pireddu, Saba colpisce al volo, ma la palla termina alta di poco. Al 25’ ancora biancocelesti in avanti e il gol di Alessio Grassi viene annullato per fuorigioco. Nei successi venti minuti le due squadre non creano particolari occasioni da gol, ma al 92’ arriva la beffa per i biancocelesti: Piga serve Pinna che firma la rete del definitivo 1-2.

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni, Pireddu, Cabeccia, Medico, Di Marco, Piga (1’ st Altea), Tedde; Saba, Grassi (29’ Piredda); Zecchinato (22’ st Bartulović)

Arzachena Academy Costa Smeralda: Ruzittu, Bonu, Sosa, Spanu (9’ st Piga); Manca (34’ st Doratiotto), Bonacquisti, Pallecchi (40’ st Kacorri); Pinna, Sartor, Loi (9’ st Bellotti)

Marcatori: 26’ Pallecchi (A), 50’ Gianni (SLD), 92’ Pinna (A)

Ammonizioni: Manca (A), Tedde (SLD), Pallecchi (A), Grassi (SLD), Bellotti (A), Cabeccia (SLD), Piredda (SLD), Saba (SLD)

Angoli: 6-5

Recupero: pt 0’, st 4’

Al "Vanni Sanna" è un super Sassari Calcio Latte Dolce: battuto l'Insieme Formia

da stampa

Dopo un ottimo inizio del Sassari Calcio Latte Dolce, si rende pericoloso l’Insieme Formia: palla persa di Piga, Simonetti ci prova dalla distanza, ma Carboni non si fa cogliere impreparato e si rifugia in corner.
Al 16’ si portano meritatamente in vantaggio i padroni di casa: su un calcio d’angolo battuto da Piga, tiro di Gianni prima, poi sulla ribattuta si avventa Saba che insacca il gol dell’1-0.
Due minuti più tardi arriva il pareggio ospite: Simonetti sfrutta l’errore della difesa biancoceleste e si avventa a tu per tu contro Carboni realizzando l’1-1.
Il pareggio dà fiducia ai ragazzi di Starita, che vanno vicini al raddoppio: cross di Zonfrilli, che trova la testa del solito Simonetti, ma ancora una volta Carboni risponde presente.
Il primo tempo scivola via senza nessuna emozione e termina 1-1.

Nella ripresa parte bene il Sassari Calcio Latte Dolce: al 52’ assist di Piga, Grassi supera un incerto Zizzania e a porta vuota trova il 2-1 firmando così la prima rete stagionale.

Il Sassari Calcio Latte Dolce riesce ad avere sempre più fiducia: sponda di testa di Gianni per Zecchinato, che serve Cannas. L’attaccante originario di Bitti a porta vuota realizza così il 3-1 al 59’.
Due minuti più tardi l’attaccante veneto reagisce a un fallo di Iorio e l’arbitro estrae il cartellino rosso. I padroni di casa, nonostante l’inferiorità numerica riescono ad amministrare il vantaggio senza troppi patemi. A 14’ dalla fine Tordini commette un brutto fallo su Gianni, l’arbitro estrare il secondo giallo e si gioca così in 10 vs 10. I due allenatori inseriscono forze fresche, ma nell’ultimo quarto d’ora non si segnalano particolari occasioni da rete e il Sassari Calcio Latte Dolce vince 3-1.

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Pireddu, Salvaterra, Cabeccia, Piga (37’ st Palmas); Saba (45’ st Tedde), Gianni, Cassini (1’ st Medico); Cannas, Bartulović (1’ st Zecchinato), Grassi (41’ st Di Marco). A disposizione: Casillo, Nurra, Bilea, Altea. Allenatore: Mauro Giorico.

Insieme Formia: Zizzania; Iorio, Gentile (25’ st Palladino), Di Biase (25’ st Pirolozzi), Tordini, Ferretti, Niang (13’ st Carbone), Gargiulo (37’ st Mincione), Simonetti, Zonfrilli (32’ st Di Vito), Camilli. A disposizione: Mancino, Visconti, Pirolozzi. Allenatore: Luca Starita

Marcatori: 16’ Saba (SLD), 18’ Simonetti (IF), 53’ Grassi (SLD), 59’ Cannas (SLD)

Recupero: pt 1’, st 5’

Angoli: 3-3

Ammonizioni: Tordini (IF), Gianni (SLD), Piga (SLD), Iorio (IF), Medico (SLD)

Espulsioni: 62’ Zecchinato (SLD) per reazione violenta; Tordini per doppia ammonizione

Un grande secondo tempo non basta, vince l'Afragolese

da stampa

Decima sconfitta stagionale per il Sassari Calcio Latte Dolce, che viene sconfitto al “Peppino Sau” di Usini dall’Afragolese per 0-1. Ottimo secondo tempo dei biancocelesti, che prima sbagliano un rigore con Bartulović, poi solo la traversa nega la gioia del gol a Luca Tedde.

Dopo 10’ passa l’Afragolese: Caso Naturale serve Longo, che con un tiro imparabile colpisce la parte bassa della traversa, ma la palla rimbalza al di là della linea di porta e porta in vantaggio i rossoblù (0-1). La reazione sassarese non si fa attendere e Bartulović prova a rendersi pericoloso con un tiro in rovesciata, che viene però bloccato da Romano.
Il Sassari Calcio Latte Dolce prova a più riprese a rendersi pericoloso, senza mai creare particolari problemi alla difesa campana. Al 26’ sugli sviluppi di calcio di punizione l’Afragolese trova la rete del raddoppio con Longo, ma il gol viene annullato per fuorigioco.   

Punizione di Saba al 3’ che costringe Romano a rifugiarsi in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Gianni viene atterrato da un giocatore rossoblù e l’arbitro assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Bartulović, che però calcia alto. Al 16’ altra punizione pericolosa del Sassari Calcio Latte Dolce, ma il tiro di Tedde si stampa sulla traversa. Nel corso della seconda frazione, l’unica occasione dell’Afragolese arriva dai piedi del tandem d’attacco Longo-Caso Naturale, ma Carboni è abile a respingere in corner. Il forcing finale dei biancocelesti non dà gli esiti sperati e l’Afragolese vince 0-1.

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Pireddu, Gianni, Medico, Salvaterra; Tedde, Saba, Cassini (16’ st Di Marco); Altea (32’ st Mudadu), Piredda (32’ st Piredda); Bartulović (22’ st Zecchinato). A disposizione: Casillo, Fusco, Pilo, Salaris, Marcangeli. Allenatore: Scotto

Afragolese: Romano, Van Ransbeeck, Esposito, Longo (40’ st Bittaye), Caso Naturale, Percuoco, Sibilio (20’ st Cordato), Marchese (35’ st De Marzo), Forte, Nocerino, Elefante (17’ st Di Girolamo). A disposizione: Campisi, Palmini, Di Franco, Tiberio. Allenatore: Fabiano.

Marcatori: 10’ Longo

Ammonizioni: Altea (SLD), Tedde (SLD), Pireddu (SLD), Saba (SLD), Caso Naturale (A), Van Ransbeeck (A), Sibilio (A)

Angoli: 10-4

Recupero: pt 3’, st 5’

A Lanusei la decide Lazazzera: Sassari Calcio Latte Dolce sconfitto

da stampa

È bastata la rete di Alessio Lazazzera al Lanusei per vincere il match contro il Sassari Calcio Latte Dolce. La squadra sassarese, nonostante un'ottima reazione dopo la rete del vantaggio ogliastrino non è riuscita a pareggiare i conti. Appuntamento domenica nel match interno contro il Formia

Nella prima frazione partono bene i padroni di casa, che provano a impensierire Carboni, che si fa però trovare pronto sul tiro di Petrucelli. Al 3’ Lanusei ancora pericoloso: punizione di Masia, che termina sul palo. Dopo le due grandi occasioni per gli ogliastrini, si abbassano i ritmi al “Lixius” e il Sassari Calcio Latte Dolce prova a creare qualche occasione, ma la difesa dei ragazzi di Biagioni non si fa cogliere impreparata. Dopo il tiro di Manca respinto da Carboni, a 7’ dall’intervallo arriva una buona occasione per i biancocelesti: tiro di Zecchinato, che viene parato da Benvenuti. Negli ultimi minuti della prima frazione nessuna delle due squadre crea occasioni degne di nota e il primo tempo termina sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa, dopo 7’, il Lanusei si porta in vantaggio: calcio d’angolo di Petrucelli, di testa ci arriva Lazazzera che trova la rete dell’1-0. Dopo il vantaggio ogliastrino, prova a rendersi pericoloso il Sassari Calcio Latte Dolce con Saba, ma la conclusione del giocatore sassarese trova la respinta della difesa del Lanusei. Mister Giorico prova a inserire forze fresche e a 10’ dalla fine il tiro di Piga viene respinto da Tozzo. Nei minuti finali il Sassari Calcio Latte Dolce prova a rendersi pericoloso con Altea e Bartulović, ma la difesa del Lanusei non si fa cogliere impreparata e i ragazzi di mister Biagioni conquistano così i 3 punti.

Lanusei: Benvenuti; Tozzo, Carubini, Lazazzera, Macrì; Petrucelli, Di Lollo, Manca (49’ st Pischedda); Masia (37’ st Sakho), Fernandez, D’Alessandris (19’ st Gaetani). A disposizione: Sottoriva, Secci, Carta, Ciotoli, Tomety. Allenatore: Biagioni

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Bilea, Salvaterra, Cabeccia, Di Marco (22’ st Grassi); Saba, Palombi (1’ st Piga), Cassini; Nurra (27’ st Cannas), Zecchinato (22’ st Bartulović), Palmas (31’ st Altea). A disposizione: Casillo, Medico, Pireddu, Piredda. Allenatore: Giorico

Ammonizioni: Benvenuti (L), Grassi (SLD), Biagioni (allenatore Lanusei)

Settore Giovanile, Mario Dore: "Vogliamo tornare alla normalità"

da stampa

Il fiore all'occhiello del Sassari Calcio Latte Dolce è senza dubbio il Settore Giovanile e l'obiettivo è sempre quello di portare quanti più ragazzi possibili in Prima Squadra. Negli ultimi due anni, a causa della pandemia, i campionati dei vari Settori Giovanili sono stati annullati e nel 2021-2022, nonostante tutte le varie difficoltà del caso si è riusciti, finalmente, a ripartire. 

Ci ha raccontato questi primi mesi post ripartenza Mario Dore, Responsabile Settore Giovanile Academy

La ripartenza dei campionati

"Posso dire che ripartire non è stato certamente facile, perché abbiamo avuto tantissimi problemi. Gli allenatori e noi membri dello staff, oltre che tutti i ragazzi eravamo sconvolti dalla situazione.
Io, Carlo Pinna, Gabriele Setti e Mino Sotgiu stiamo provando in tutti i modi a far tornare tutto com'era fino a febbraio 2020. La situazione non è certamente delle migliori: i campionati sono ripartiti, ma i rinvii sono sempre dietro l'angolo e spesso le partite vengono rinviate a causa del Covid. Nel corso di questa stagione abbiamo avuto non poche difficoltà durante gli allenamenti, a causa delle positività nei diversi gruppi squadra. Nelle scorse settimane, spesso capitava che ci allenassimo in 8 o in 10 e questo rappresenta certamente un problema se si vuole cercare di ripartire dopo due anni difficili
". 

I risultati del campo

Sett_Giovanile-compressed.jpg

"Prima di parlare dei risultati sportivi voglio chiarire una cosa. Nella stagione 2021-2022 il punto più importante è quello di tornare alla normalità. Fino al 2019 era bello venire al campo, vedere i ragazzi che si allenavano spensierati e in totale serenità e sia prima che alla fine degli allenamenti si potevano scambiare due chiacchiere con i genitori. 
Parlando dei risultati, posso dire che siamo molto soddisfatti, partendo dalla Juniores ai Giovanissimi Provinciali. Voglio sottolineare che i ragazzi dell'Academy affrontano i campionati con ragazzi un anno più piccoli e stanno facendo un ottimo campionato. Un plauso va fatto anche a tutto lo staff delle formazioni del Sassari Calcio Latte Dolce
". 

L'importanza della Prima Squadra

L'obiettivo del Settore Giovanile del Sassari Calcio Latte Dolce è quello di portare quanti più giovani possibili in Prima Squadra e nel corso di questa stagione sono tanti i ragazzi che sono stati aggregati alla Prima Squadra per gli allenamenti e Mario Dore si dice molto soddisfatto di questo.

"Quando i ragazzi arrivano in Prima Squadra va detto che c’è un grosso lavoro da parte di tutti: dalla Scuola Calcio al Settore Giovanile. Ci sono tanti ragazzi e non è facile.      
Mister Pierluigi Scotto e il DS Vittorio Tossi chiedono di aggregare i ragazzi alla Prima Squadra ad allenarsi. Al momento, tra i tanti, si sono uniti alla Prima Squadra Alessio Pilo (2005), Salvatore Mudadu (2004), Francesco Canu (2004), Andrea Fusco (2004), Antonio Salaris (2004), Francesco Panai (2004) e Giovanni Fois (2005).      
La situazione al Sassari Calcio Latte Dolce e al Latte Dolce Academy è positiva in tutti i sensi.
Anche nella Scuola Calcio abbiamo tanti iscritti seguiti dal mitico Beniamino Sotgiu, che non ha certamente bisogno di presentazioni e da tutto il suo staff.  

Il fiore all'occhiello e punta di diamante del nostro Settore Giovanile e persona che voglio ringraziare è certamente Gabriele Setti (Responsabile), che posso definire un vero e proprio insegnante di calcio". 

L'importanza dello staff e degli allenatori

In un Settore Giovanile tutti gli allenatori e tutto lo staff hanno un ruolo importante per la formazione e l'educazione dei ragazzi e Mario Dore ci tiene a ringraziare tutto lo staff:

"In primis, un ringraziamento va al Presidente Roberto Fresu e al Direttore Generale Adriano Fantoni, che ogni giorno si mostrano disponibili davanti alle nostre esigenze e seguono costantemente il progresso dei nostri giocatori. Per quanto concerne il Settore Giovanile del Sassari Calcio Latte Dolce e dell'Academy, voglio ringraziare ogni singola persona. A partire dalla Juniores, composta da Emilio Usai, Giovanni Salis e il Dirigente Accompagnatore Salvatore Canu, passando allo Staff degli Allievi Èlite con Pierfranco Simula, Enrico Pintus, il mitico Dirigente Angelo Dettori, che simpaticamente definiamo il nostro Boniperti, oltre che il nuovo arrivato Roberto Pilo.
Dopo un inizio difficile, anche a causa dell'anno in meno dei ragazzi, stanno facendo un ottimo lavoro Sergio Dossena e Giampiero Nieddu, degli Allievi Academy 2006. 
Non posso nemmeno dimenticare lo staff dei Giovanissimi Èlite 2007, che con 32 giocatori in squadra sono al primo posto in campionato. Sto parlando di Marco Lampis, la mitica llaria Gallotta e l’amico Roberto Gallisai.
Infine, importante anche il compito svolto da Matteo Piga e Pippo Sotgiu, con i Giovanissimi Academy (2008 ndr).
Oltre che gli allenatori, indubbiamente voglio fare un plauso anche al lavoro di Giancarlo Scarpa, Presidente dell'Academy Latte Dolce, un progetto iniziato sei anni fa, anche grazie all'aiuto di Franco Manos, ma anche a Carlo Pinna, Responsabile Organizzativo del Sassari Calcio Latte Dolce
".

Sconfitta per il Sassari Calcio Latte Dolce: vince il Real Monterotondo Scalo

da stampa

Cade il Sassari Calcio Latte Dolce, che viene sconfitto per 1-3 dal Real Monterotondo Scalo, al termine di un match combattuto e giocato a testa alta dai biancocelesti.

I ragazzi di mister Giorico partono forte e si rendono subito pericolosi con Palmas dopo 7’. Cinque minuti dopo, cross di Zecchinato, che trova la testa di Palmas, ma l’attaccante castellanese non riesce a colpire bene la palla. Al 19’ Palombi non controlla bene il passaggio del compagno, recupera palla Riccucci, poi Svidercoschi serve in contropiede Tilli, che firma la rete del vantaggio laziale: 0-1. Nel corso del primo tempo il Sassari Calcio Latte Dolce ci prova in più di un’occasione, ma il Monterotondo riesce a difendere il risultato e va al riposo avanti 0-1.

Nel secondo tempo parte bene il Real Monterotondo Scalo e i laziali con Svidercoschi si portano sullo 0-2. Mister Giorico inserisce forze fresche per provare a riprendere la partita e il Sassari Calcio Latte Dolce va vicino al gol: tiro di Nurra, resping male Del Moro, ma Cannas sulla respinta non inquadra la porta. Al 73’ Zecchinato prova la giocata in rovesciata, ma la palla termina a lato. All’87’ 0-3 del Monterotondo Scalo: dopo la rimessa dal fondo di Del Moro, Carosi serve Capuano, che in contropiede supera Carboni e realizza la terza rete dei laziali. Nel recupero sugli sviluppi di un calcio di punizione, traversa di Gianni, sulla respinta si avventa Bartulović e il centravanti sloveno realizza la rete del definitivo 1-3.

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Salvaterra, Cabeccia, Medico (12’ st Bartulović), Di Marco; Bilea (1’ st Pireddu), Gianni, Palombi (12’ st Nurra), Cannas (34’ st Grassi); Palmas, Zecchinato (39’ st Altea). A disposizione: Casillo, Cassini, Marcangeli, Mudadu. Allenatore: Mauro Giorico.

Real Monterotondo Scalo: Del Moro; Pasqui (19’ st Calisto), Albanesi, Esposito; Potenziani (40’ st Carosi), Meledandri, Santi, Riccucci (41’ st Sganga), Sansotta; Svidercoschi (37’ st Capuano), Tilli (14’ st A. Albanesi). A disposizione: Faraglia, Baldassi, Balestra, Ouedraogo. Allenatore: Fabrizio Paris.

Marcatori: 19’ Tilli (RMS), 52’ Svidercoschi (RMS), 87’ Capuano (RMS), 93’ Bartulović (SLD)

Ammonizioni: Palmas (SLD), Gianni (SLD), Albanesi, Del Moro

Recupero: pt 1’, st 5’

 

Ad Artena è vittoria biancoceleste: decide il gol di Cabeccia

da stampa

Terza vittoria stagionale per il Sassari Calcio Latte Dolce, che sconfigge 0-1 la Vis Artena e sale a 16 punti in classifica. Decide il gol, al 13’, di Cabeccia. Nelle due trasferte settimanali, i ragazzi di mister Scotto hanno ottenuto 4 punti, con il pareggio contro il Team Nuova Florida e la vittoria contro la Vis Artena.
Dopo una fiammata di Odianose, reagisce immediatamente il Sassari Calcio Latte Dolce e all’8’ Gianni impegna Manni. Il centrocampista biancoceleste quattro minuti più tardi è il protagonista dell’azione che porta i biancocelesti in vantaggio. Gianni viene atterrato in area e l’arbitro fischia il calcio di rigore: dal dischetto si presenta Cabeccia, che non sbaglia e firma lo 0-1. Gli ospiti continuano a mantenere il pallino del gioco e al 21’ Cassini, con una conclusione da fuori area colpisce la traversa. Il giocatore nativo di Sanremo si rende protagonista di un’altra azione da gol al 25’, senza però impensierire Manni. Alla mezz’ora opportunità sui piedi di Bartulović, ma ancora una volta l’estremo difensore della Vis Artena non si fa cogliere impreparato.
Il primo tempo scivola via senza nessuna particolare emozione e all’intervallo il Sassari Calcio Latte Dolce è avanti
0-1.

Nella ripresa la Vis Artena prova a rendersi pericolosa, ma Palombi e compagni sono abili a difendersi e al 60’ gli ospiti sono avanti 0-1. Al 66’ grande opportunità per i padroni di casa: tiro cross di Odianose, che si spegne di poco alto sopra la traversa. Quattro minuti più tardi ci prova Bartulović, ma il tiro del centravanti sloveno termina fuori. A 10’ dalla fine doppia occasione per la Vis Artena: prima Mastropietro serve Odianose, ma la conclusione dell’ex Lanusei si spegne di poco alta, poi ci prova Paolacci sugli sviluppi di calcio d’angolo, ma senza inquadrare lo specchio della porta. Nei minuti finali il Sassari Calcio Latte Dolce prova a più riprese a chiudere definitivamente i conti, ma Manni è abile a difendere il risultato. La Vis Artena nel recupero non si rende pericolosa e il Sassari Calcio Latte Dolce, dopo 106 giorni, può finalmente festeggiare la terza vittoria stagionale.

Vis Artena: Manni, Capodaglio, Sfanò (1’ st Origlia), Paolacci, Mastropietro, Odianose, Maini, Contucci, Carbone, Catapano (33’ st Di Vico), Lucchese.
A disposizione: Chingari, Pompei, Talone, Vittucci, Cericola, Negro, Raffin. Allenatore: Perrotti

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni, Salvaterra, Pireddu, Cabeccia, Gianni, Cassini, Cannas, Piga, Bartulovic, Palombi (23’ st Marcangeli), Grassi (20’ st Piredda)
A disposizione: Casillo, Fusco, Pilo, Saba, Altea, Palmas, Zecchinato.
Allenatore: Scotto

Marcatori: 13’ Cabeccia (R) (SLD)

Recupero: pt 1’

Ammonizioni: Palombi (SLD), Salvaterra (SLD), Mastropietro (VA), Maini (VA), Carboni (SLD), Cabeccia (SLD), Di Vico (VA)

Espulsioni: Grassi (SLD): espulso dalla panchina per proteste

Saba e un buon secondo tempo non bastano, vince il Carbonia

da stampa

Al termine di un match combattuto il Carbonia vince 1-2 contro il Sassari Calcio Latte Dolce ed espugna il “Peppino Sau” di Usini.


I ragazzi di mister Scotto provano a prendere subito in mano le redini del match e conquista due calci d’angolo. Al quarto d’ora ci prova Altea, ma la conclusione dell’esterno termina fuori. Nei successivi dieci minuti le due squadre non creano particolari occasioni da rete e al 30’ il punteggio è sullo 0-0.
Si affaccia in avanti il Carbonia prima Aloia e poi Padurariu provano a rendersi pericolosi senza però inquadrare lo specchio della porta. Al 33’ sugli sviluppi di una rimessa laterale, allontana Gianni, sul pallone si avventa Isaia che realizza la rete dello 0-1. Punizione dal limite di Tedde, ma Idrissi para e si rifugia in corner. Nel recupero giocata personale di Aloia, che prima salta due uomini, poi serve Murgia che realizza la rete del raddoppio: 0-2.

Nella ripresa il Sassari Calcio Latte Dolce si riversa in avanti, ma le conclusioni di Tedde e Saba non colgono impreparata la difesa mineraria. Al quarto d’ora il centrocampista ex Troina ci prova con una punizione dai 20 metri che sfiora il palo. Al 63’ Grassi scatta sulla fascia, entra in area di rigore e viene atterrato: l’arbitro assegna il calcio di rigore e Saba fa 1-2. Il gol del Sassari Calcio Latte Dolce dà carica ai ragazzi di mister Scotto e due minuti più tardi Altea si ritrova a tu per tu contro Idrissi, che però riesce a respingere in corner.
I padroni di casa si rendono pericolosi in più di un’occasione e a 6’ dal termine vanno vicinissimi al pareggio: cross di Saba, ma Bartulovic da due passi non trova il fondo della rete. Da segnalare nell’azione che ha portato alla suddetta azione l’espulsione di Tedde, in seguito a una reazione scomposta dopo il fallo di Serra.

Nei minuti finali non si segnala nessuna particolare azione e il Carbonia vince 1-2.



Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Piga (40’ Bilea), Gianni, Medico, Salvaterra (36’ st Pireddu), Di Marco (40’ Nurra); Tedde, Saba, Palombi (11’ st Bartulović); Altea, Grassi. A disposizione: Casillo, Cassini, Piredda, Palmas, Zecchinato. Allenatore: Pierluigi Scotto


Carbonia: Idrissi, Adamo, Ganzerli, Serra, Suhs, Carboni, Padurariu, Murgia (26’ st Porcheddu), Aloia (45’ st Gjuci), Isaia, Porru. A disposizione: Bigotti, Pitto, Mastino, Bellu, Agostinelli, Basciu, Russu. Allenatore: Suazo.


Ammonizioni: Piga (SLD), Suhs (C), Ganzerli (C), Gjuci (C, dalla panchina), Adamo (C), Serra (C), Pireddu (SLD), Saba (SLD)

Espulsioni: Tedde per reazione violenta

Angoli: 5-3

Un ottimo Sassari Calcio Latte Dolce pareggia con il Team Nuova Florida

da stampa

Pareggio a reti bianche per il Sassari Calcio Latte Dolce, che impatta sullo 0-0 contro il Team Nuova Florida, terza forza del campionato. I sassaresi salgono così a 13 punti in classifica, dopo un match giocato a viso aperto contro una delle squadre più in forma del campionato.

Nei primi minuti di gioco, le due squadre si studiano, ma è il Sassari Calcio Latte Dolce ad avere in mano il pallino del match. I ragazzi di Scotto sono i primi ad arrivare su ogni pallone e con qualche conclusione dal limite, provano a impensierire i padroni di casa. Al 23’ ci prova Cabeccia, ma il tiro del difensore biancoceleste viene respinta da Giordani. Nei minuti finali della prima frazione Gianni e Cannas provano a impensierire ancora una volta l’estremo difensore biancorosso, ma le conclusioni degli ospiti, si spengono di poco a lato. Al 45’ altra grande occasione per il Sassari Calcio Latte Dolce: punizione dal limite di Cabeccia, che costringe Giordani al miracolo e si va così all’intervallo sul punteggio di 0-0. Al ritorno dagli spogliatoi il Sassari Calcio Latte Dolce si rende subito pericoloso con Salvaterra, para Giordani. Pochi minuti più tardi l’estremo difensore biancorosso si rivela decisivo sul tiro ravvicinato di Cannas.                 
Prima occasione del match per il Team Nuova Florida: sugli sviluppi di calcio d’angolo colpo di testa di Persichini, ma Carboni non si fa cogliere impreparato. Nei minuti finali del match cresce la pressione dei padroni di casa, ma l'estremo difensore sassarese riesce sempre a farsi trovare pronto. A 8’ dalla fine il Sassari Calcio Latte Dolce rimane in inferiorità numerica per l’espulsione diretta di Medico. Nel recupero Oliana prima e Malano poi, provano a regalare i tre punti al Team Nuova Florida, ma Carboni è ancora una volta abile a non farsi cogliere impreparato. Il match termina così sullo 0-0.     

Team Nuova Florida: Giordani; Moretti, Miola (18’ st Trubiani), Oliana, Lovaglio (18’ st Cesaretti), Malano, Capparella, Tamburlani, Contini (32’ st Scognamiglio), Persichini, Katseris (32’ st Costanzielli). A disposizione: D’Adamo, Gjini, Grossi, Menchinelli, Morelli. Allenatore: Bussone

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni; Pireddu, Cabeccia, Medico, Salvaterra; Saba (24’ st Palombi), Tedde, Gianni (36’ st Piga), Cannas (39’ st Cassini); Bartulović (36’ st Zecchinato), Grassi (45’ st Piredda). A disposizione: Casillo, Marcangeli, Altea, Palmas. Allenatore: Scotto. 

Recupero: pt 1’, st 4’ 

Angoli: 11-4   

Ammonizioni: Tedde (SLD), Capparella (TNF), Miola (TNF), Cabeccia (SLD)
     
Espulsioni: Medico (SLD) per gioco pericoloso
           
           

A Uri la decide Bah: sconfitto il Sassari Calcio Latte Dolce

da stampa

Al termine di un match combattuto vince l’Atletico Uri per 1-0, grazie alla rete di Bah realizzata al 57’. A nulla è servito il forcing finale dei biancocelesti, che sono andati vicini al gol in almeno due occasioni con Tedde e Cabeccia.

Dopo 6’ gol annullato a Calaresu, che aveva insaccato dopo il palo di Bah. Atletico Uri più propositivo e al 16’ altro gol annullato ai giallorossi: Ravot serve Calaresu, che controlla il pallone con un braccio prima di trovare il fondo della rete. L’arbitro ferma il gioco e assegna un calcio di punizione al Sassari Calcio Latte Dolce. Al 20’ tripla occasione per i padroni di casa, ma Carboni e la difesa biancoceleste riescono a respingere le conclusioni avversarie. Il vento condiziona molto le giocate dei 22 in campo e, ad eccezione di una conclusione di Nurra, nei restanti minuti di gioco non si registrano particolari occasioni da gol: 0-0 al 45’.

Nella ripresa parte bene il Sassari Calcio Latte Dolce, che va vicino al gol con Palombi: tiro del centrocampista ex Carbonia che trova la pronta risposta di Pittalis.
Due minuti più tardi l’Atletico Uri rimane in 10 per l’espulsione di Loru. Nonostante l’inferorità numerica l’Atletico Uri si spinge in avanti e al 57’ si porta in vantaggio: Calaresu serve Bah, che insacca alle spalle di Carboni. Mister Scotto inserisce forze fresche per provare a conquistare il pareggio e Cabeccia va vicino al gol: colpo di testa del capitano biancoceleste e salvataggio sulla linea di Cardone. All’84’ doppia occasione per il Sassari Calcio Latte Dolce: il tiro di Tedde viene parato con difficoltà da Pittalis, la palla termina sui piedi di Bartulović, che da due passi non riesce a trovare il fondo della rete. Negli ultimi 10’ di partita, gli ospiti provano a rendersi più volte pericolosi, ma l’Atletico Uri si difende e porta a casa i tre punti.

Atletico Uri: Pittalis, Ravot, Fadda, Pinna, Incerti, Cardone, Melis, Scanu, Bah (45’ Brizzi), Loru, Calaresu (48’ st Di Paolo)

Sassari Calcio Latte Dolce: Carboni, Pireddu (20’ st Piga), Cabeccia, Medico, Di Marco, Tedde, Gianni, Saba (29’ st Palmas), Palombi (29’ st Altea), Nurra (15’ Bartulović), Zecchinato (15’ st Grassi)

Marcatori: 57’ Bah (AU)

Ammonizioni: Cabeccia (SLD)

Espulsioni: 50’ Loru (AU) per doppia ammonizione

Angoli: 4-3